Capodanno a Sorrento, dai brindisi ai fuochi d'artificio

Capodanno a Sorrento, dai brindisi ai fuochi d'artificio

 

La domanda più gettonata da novembre in poi e che si fa sempre più incessante in questi ultimi giorni di dicembre è: Che fai a Capodanno?

Capodanno è un momento imprescindibile dell’anno, c’è chi lo ama e c’è chi lo odia, c’è chi dichiara coraggiosamente: “a me non importa! è un giorno come tanti“ e chi invece non aspetta altro da tutto un anno.

E a Capodanno a Sorrento che si fa?

Dalla tarda mattinata del 31 dicembre si inizia a scendere per strada per fare gli auguri e qualche (molti) brindisi. Le vie del centro di Sorrento, Piazza Lauro, Piazza Tasso, i vicoli dl centro storico si iniziano a riempire tra le 11.30 e le 12 ed inizia una processione festante tra i negozi e i bar.

Verso le tre del pomeriggio c’è il vero picco di festa: ogni bar ha frotte di persone davanti alla sua porta, la musica rende le piazze dei locali a cielo aperto e l’atmosfera è davvero gioiosa.

Intanto si iniziano poco a poco ad accendere le luci natalizie e quando anche il grande Albero di Piazza Tasso è completamente illuminato è arrivato il segnale: si torna a casa per il cenone di capodanno o a prepararsi per chi andrà direttamente a festeggiare dopo la mezzanotte.

Ed è a mezzanotte che succede la magia: sulla fine del conto alla rovescia il Golfo di Napoli visto da Sorrento si illumina a giorno per i fuochi d’artificio che dureranno almeno un’ora per salutare il vecchio anno e dare il benvenuto al nuovo. Un caleidoscopio di colori ed emozioni, un brindisi, un bacio alla persona amata e un desiderio da esprimere per il nuovo anno.

Felice 2020 a voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *